I vetri istoriati sono formati da piccole lastre spesso colorate, unite da profilati di piombo detti bacchette. Le lastre sono di tonalità diverse, al fine di formare raffinati motivi decorativi. In questa guida vi spiego come fare per sostituire una componente rotta.

Occorrente
Taglierino
Tavole di legno
Spatola per stucco
Cartoncino
Tagliavetro e riga
Stucco
Blocchetto di legno

In genere è più comodo sostituire le lastre con i telai smontati dalle finestre, ma i vetri istoriati sono molto fragili e quindi ti conviene eseguire la riparazione lasciando la finestra al suo posto. Se devi rimuovere tutta la lastra, elimina con attenzione lo stucco e toglila sostenendola internamente con delle tavole di legno. Con un taglierino affilato taglia i giunti delle bacchette intorno alla lastra rotta.

Per le finestre in posizione al piano terra lavora all’esterno, in modo che le riparazioni siano meno visibili dall’ interno. Con la spatola per lo stucco solleva il bordo delle bacchette che tengono la lastra, piegando il piombo ad angolo retto con la superficie della lastra. Alza e picchietta da sotto i pezzi rotti e raschia via lo stucco vecchio e gli altri eventuali residui dati dal tempo e dall’ usura.

Per riportare forma e dimensioni della lastra, prendi l’ impronta con un cartoncino sulle bacchette aperte. Poni poi la lastra nuova sull’ impronta e segui la forma con il tagliavetro e la riga, incidendo leggermente all’ interno delle linee. Applicala con dello stucco premendo bene. Piega le bacchette aperte sulla lastra, fissandola, e spianale con un blocchetto di legno. Raschia lo stucco in eccesso e pulisci bene il tutto con dell’ alcool denaturato.