Il safari è una delle esperienze di viaggio più gratificanti che si possano fare. Se hai programmato di fare un safari in una riserva naturale, come ad esempio il Parco Kruger in Sudafrica, dovrai cercare di seguire qualche semplice accorgimento per portare a casa un buon numero di fotografie ed emozioni. Ecco una guida per fare un buon safari nella savana africana.

Noleggia un’auto. Spesso nelle riserve organizzano giornate di safari e si può girare in una jeep scoperta accompagnati da un ranger. E’ una buona idea prenotare un paio di queste uscite perché spesso i ranger conoscono i posti migliori, ma per il resto del tuo safari gira da solo, con un’auto, una macchina fotografica e un binocolo.

Cerca di essere mattiniero e metti la sveglia prima dell’alba. Gli animali escono a caccia al mattino presto o al tramonto e sarà più facile riuscire ad incontrarli. Percorri la strada lentamente, spesso gli animali non camminano sulla strada ma nella savana più interna e quindi solo andando a passo d’uomo potrai aumentare le tue chance di vederli.

Tieni con te una mappa del luogo e dirigiti verso le pozze d’acqua: sono un autentico richiamo per gli animali che spesso si fermano lì a riposare e a bere.
Non uscire mai per nessuna ragione dall’auto e non dare assolutamente nulla da mangiare agli animali.
Vestiti con abiti comodi, in fibra naturale, color safari e porta con te un repellente per insetti.