I faretti ad incasso sono un tipo di illuminazione usata soprattutto nelle case di lusso. Questi consumano più di una normale lampadina e danno un tocco di eleganza in più oltre al fatto che non ci sono oggetti penzolanti. Con questa guida potrai imparare ad installarli con le tue stesse mani sui pensili.

La prima cosa da fare per fare in modo che tu possa applicare un faretto a incasso a bassa tensione nella base di un pensile, sarà di praticare un foro utilizzando una sega a tazza montata sul trapano, quindi, con una raspa dovrai eseguire le tacche. Adesso, una volta che avrai eseguito questa prima fase, dovrai passare ad inserire la ghiera del faretto dal basso, tenendo ben pressate le molle contro il corpo.

A questo punto del lavoro, dovrai passare ad inserire il faretto con frontale diffusore e quindi monta la corona a scatto che ti viene data insieme ai faretti, per bloccarlo. Una volta che avrai eseguito anche questa operazione di lavoro, dovrai passare ad allargare le mollette del faretto all’interno del mobile, bloccando la ghiera e quindi il faretto. Esegui questa operazione con molta attenzione.

Giunto a questo punto del lavoro, quando avrai fatto, dovrai passare a montare il trasformatore. Questo per sicurezza dovrai installarlo vicino ad ogni singolo faretto che intendi applicare, da sopra il mobile. Se non ci sono ostacoli, dovrai avvitarlo direttamente al pannello di fondo del pensile. Al trasformatore fai giungere i conduttori di alimentazione, quindi, per completare, collegali al trasformatore.