Per assimilare più ferro dagli alimenti è bene abbinarli ad alimenti contenenti vitamina c e a cibi contenenti acido folico, quindi fragole, arance, limoni, frutti di bosco, verdure a foglia verde.

Vediamo allora quali sono gli alimenti più ricchi di ferro e come integrarli nella nostra alimentazione.

Cominciamo dai legumi, per assorbire più ferro, andrebbero abbinati ad un cereale. Se siete a dieta la dose ideale è 30 gr di legumi e 70 gr di pasta o altro cereale.

Altri alimenti ricchi di ferro sono i molluschi, soprattutto le vongole con 28 mg per porzione da 100 gr., le albicocche secche che possono essere tagliate e servite in insalata e forniscono circa 6,3 mg di ferro per ogni 100 gr. ed i semi di girasole con 5,3 mg di ferro a porzione.

Seguono pesce, lenticchie, carne bianca, rucola, ravanelli. Anche il tahin, il burro di sesamo, componente dell’hummus fornisce un buon quantitativo di ferro nella dose di 14,8 mg per porzione.

Il riso integrale offre un ottimo apporto di ferro, il fegato e anche molte spezie secche come timo, aneto, basilico, coriandolo.

E poi una notizia che farà la gioia di tutti gli amanti del “cibo degli dei”, il cioccolato, il cacao puro senza aggiunte di latte o zuccheri fornisce ben 36 mg di ferro per porzione, motivo in più per concedercene qualche quadrotto ogni tanto.

Ed infine non poteva mancare la fonte di ferro per eccellenza costituita dagli spinaci e dalla frutta secca.

Fate attenzione però agli alimenti che possono interferire con l’assunzione di ferro soprattutto se utilizzare integratori. Per esempio il calcio contenuto nei latticini può ostacolare l’assorbimento del ferro, gli antiacidi e gli stessi cereali integrali che sono un’ottima fonte di ferro contenendo acido fitico possono ostacolare l’assorbimento dello stesso se prendete un integratore.